Per sempre

By Susanna Tamaro

«Esiste il in line with sempre?» mi avevi chiesto. Ti avevo stretto a me con ancora più forza. Sotto lo strato di maglie, maglioni e giacca a vento, avevo sentito vivo e caldo il tuo esile corpo. «Esiste solo il in line with sempre» ti avevo risposto. period questo il patto d’amore e di vita, il filo indissolubile su cui avevano costruito los angeles trama dei loro giorni. Eppure sono passati quindici anni da quando Nora se ne è andata e Matteo ricorda quotidianamente gli interrogativi che hanno segnato il suo viaggio e che segnano il viaggio di ogni uomo: di quanto dolore sono fatte le nostre vite? E quando ha tremendous? Come si esce dall'inferno? E chi è Dio? Un percorso interiore che ci racconta di quanto un uomo possa perdersi nel dolore e di come l. a. forza rigeneratrice della Natura e il mistero della vita racchiusi nelle cose più piccole lo possano cullare, guarire e redimere, restituendolo al mondo. Con questo romanzo, l’autrice di Va’ dove ti porta il cuore ci regala una storia autentica e incredibilmente poetica che fa risuonare le corde dell’amore, della fragilità umana e dello stupore che si prova di fronte alla vita.

Show description

Preview of Per sempre PDF

Similar Contemporary Literature books

Reversed Forecast

The 1st novel from the brilliantly unconventional Nicola Barker is a story of playing, bronchial asthma, song and canines, set in a few of London's much less scenic destinations. probability conferences among its forged of eccentric members - Ruby the bookie's cashier, violently disturbed (and demanding) Vincent, Samantha the would-be cabaret singer, wilfully sickly Sylvia and Little Buttercup the never-quite-made-it greyhound - bring about the unlikeliest of undefined; and there is regularly the danger that it might all determine disastrously as characters pick out one another and take a look at or do not try and make successful mixtures.

Mrs. Kimble: A Novel

“Beautiful, devastating and intricate. ” —Chicago TribuneThe award-winning debut novel from Jennifer Haigh, writer of BakerTowers, The situation, and religion, tells the tale of Birdie, Joan,and Dinah, 3 ladies who marry an analogous charismatic, predatory, and enigmaticopportunist: Ken Kimble. Resonating with emotional depth and narrativeinnovation akin to Ann Patchett’s Bel Canto, Barbara Kingsolver’s The Poisonwood Bible, and Zora Neale Hurston’s TheirEyes have been observing God, Haigh’s Mrs.

The Look of Love: A Novel

“Jio has develop into one of many most-read girls in the USA. ” –Woman’s World Born in the course of a Christmas snow fall, Jane Williams gets an extraordinary reward: the power to work out real love. Jane has emerged from an sick youth a lonely, hopeless romantic whilst, on her twenty-ninth birthday, a mysterious greeting card arrives, specifying that Jane needs to establish the six varieties of love earlier than the complete moon following her 30th birthday, or face grave results.

Tampico: A Novel (James A. Michener Fiction)

4 outdated men—John, Gino, Larry, and Frank—have been warehoused at "the Manor," a long-eroded domestic for the forgotten. the boys take turns telling tales, stalling loss of life as they relive pivotal elements in their pasts. open air, the cliff crumbles and a lighthouse slips towards the ocean. John, particularly, enthralls the others along with his story of Tampico, Mexico, the place he met an Indian lady named Chepa who owned a home on the fringe of a mountain barren region.

Additional resources for Per sempre

Show sample text content

Poco prima del matrimonio, infatti, eravamo andati a trovare i miei nonni. Tornando dall’orto con le verdure in line with il pranzo, hai suggerito al nonno, che ti accompagnava: �Non sarebbe meglio metterci anche dei fiori? ». �Dei fiori? E perché? » �I fiori servono in line with il cimitero» ha tagliato corto l. a. nonna e tu hai capito che non period il caso di continuare il discorso. Erano delle courageous persone, anche se all’antica. in step with loro due, stremati da una vita di lavoro nei campi, l’arrivo della chimica non period stato molto diverso da quello di una fata in grado di respingere, con los angeles sua bacchetta magica, l’orco della fatica al di là dell’orizzonte. Ricordo ancora il nonno, quando già andavo al liceo, mostrarmi trionfante delle boccette dentro un armadietto. �Ho preso anche il tesserino,» mi diceva �le posso usare tutte. Sapevo che il progresso ci avrebbe portato a questo, ma non pensavo di riuscire a vederlo. » Su ogni boccetta c’era disegnato un teschio con delle tibie incrociate. «Non saranno pericolose? » avevo chiesto. Lui mi aveva guardato con un’espressione incredula. �E perché mai? Sono garantite. » Da che cosa fossero garantite non l’ho mai capito. Spesso, quando lavoro nell’orto, cerco di immaginare il volto di mio nonno. Come sarebbe stupito nello scoprire che il suo unico nipote – quel nipote cittadino, quel nipote che con il suo titolo di dottore period fonte di infinito orgoglio – aveva buttato tutto alle ortiche ed period tornato a vivere delle sue stesse fatiche. Spesso mi tornano in mente i suoi gesti; quando lego un arbusto, le mie mani sono le sue, le stesse mani callose che rivedo quando trapianto le giovani piantine – mani screpolate, forti, ma capaci di trasformare, in un istante, los angeles loro forza in delicatezza. Non credo di avertelo mai raccontato, ma l’unica volta nella mia vita in cui ho partecipato a una processione religiosa è stata proprio un’estate dai nonni. Nel paese si celebrava l. a. festa di sant’Isidoro agricoltore. Già dal giorno prima, l. a. nonna mi aveva portato con sé a fare il triduo. Ai piedi dell’altare c’erano due enormi buoi di gesso che tiravano un aratro; dietro ai buoi, incombeva sant’Isidoro e sopra di lui, volavano sospesi due angeli. Tornando a casa, l. a. nonna mi aveva raccontato che quegli angeli erano i suoi aiutanti, erano loro infatti a lavorare al posto del santo quando lui period stanco; a fargli quell’insolito regalo period stato proprio Dio, consistent with ringraziarlo della sua grande devozione. Il giorno dopo mi avevano fatto indossare una cotta bianca e, con il turibolo in mano, avevo preceduto los angeles statua del santo in line with tutte le strade del paese. Non ero abituato all’incenso, il vento soffiava contrario, mi andava negli occhi e nel naso, gli occhi lacrimavano e avevo paura di inciampare. Intorno a me si levava un coro di preghiere in latino di cui non capivo neppure una parola, ma ero molto orgoglioso di quel ruolo, e anche molto intimorito dall’idea di non essere all’altezza. Con mio grande stupore, riuscii a tornare in chiesa senza inciampare né cedere ai tanti capogiri che mi avevano tormentato according to tutto il percorso.

Download PDF sample

Rated 4.66 of 5 – based on 20 votes